Ultrasonic technology

TECNOLOGIA AD ULTRASUONI. UN REPARTO DEDICATO IN PROGETTO ALFA.

E’ innovativa. E’ applicabile a tantissimi settori, processi e applicazioni, anche complesse. La tecnologia degli ultrasuoni, grazie all’evoluzione ed allo sviluppo dell’elettronica, ha subito un’accelerazione in tutti i campi di utilizzo industriale, così da permettere la progettazione e costruzione di sistemi sempre più evoluti.​ 
Progetto ALFA industrializza e commercializza apparecchiature e sistemi ad ultrasuoni.

› Personale specializzato, un laboratorio interno attrezzato e dedicato esclusivamente alla ricerca e sviluppo applicativo di questo tipo di tecnologia.
› Un reparto per la costruzione in autonomia di gruppi vibranti.
› Un’assistenza elettronica e meccanica per questa applicazione.

Con questa organizzazione Progetto ALFA è in grado di integrare nelle proprie macchine o in macchine esistenti, gruppi a ultrasuoni realizzati SU MISURA per soddisfare ogni richiesta proveniente dai clienti, in particolar modo:

  • nell’ambito della saldatura di materiali termoplastici
  • nella compattazione di materiali
  • nella miscelazione di liquidi

La produzione di tali apparecchiature viene sviluppata interamente in azienda e riguarda tutto il gruppo completo: generatore, trasduttore, sonotrodo**.

**Il sonotrodo è l’elemento terminale di un gruppo a ultrasuoni; essendo direttamente a contatto con il materiale da saldare, compattare o miscelare, esso richiede un’accurata progettazione che tenga conto dell’applicazione e dei risultati che si desidera ottenere. Progetto ALFA  è in grado di offrire al cliente piena consulenza nello sviluppo e costruzione di sonotrodi adatti alle varie esigenze.

Saldatura a ultrasuoni. Come funziona? 
La saldatura a ultrasuoni trova sempre più applicazione nell’ambito del packaging. L’unione dei materiali viene ottenuta grazie al moto vibratorio indotto in tre semplici passaggi:

progetto alfa macchine packaging


Le micro vibrazioni vengono trasmesse per contatto dall’elemento terminale del gruppo a ultrasuoni (sonotrodo) a uno dei due oggetti da saldare. Il rilascio di energia avviene solo lungo la superficie di contatto tra i due corpi causando la fusione dei materiali, rottura della catena polimerica, nei soli punti desiderati. Il materiale fuso quindi si miscela e cristallizza in maniera uniforme creando tra i due corpi un legame solido e impermeabile, tutto senza alterare la qualità estetica e funzionale del prodotto finito.
 

progetto alfa ultrasuoni

Generatore per ultrasuoni e gruppo vibrante completo

VANTAGGI?
Appare evidente come adottare in una macchina questa tecnologia, in sostituzione ai classici metodi “a caldo”, significa ottenere molti dei seguenti vantaggi:

  • elevata qualità, affidabilità e ripetibilità della saldatura.
  • capacità di intervenire in maniera mirata e “pulita” sulle sole zone da saldare.
  • mancato impiego di fonti di calore esterne o altri elementi di unione meccanici (rivetti, viti) e/o chimici (colle, adesivi).
  • ottimizzazione del consumo energetico.
  • riduzione dei tempi ciclo di saldatura.
  • ridotta necessità di manutenzione e di pulizia da parte dell’utilizzatore finale

Quest’ultimo punto di forza è per noi un aspetto chiave perché ci permette di offrire ai clienti macchine “SMART”, cioè pratiche, semplici ma nel contempo ad alto contenuto tecnologico e in grado di rendere il lavoro dell’utilizzatore finale più sicuro e più soddisfacente, a beneficio di una maggiore efficienza di tutto il processo produttivo.
 

progetto alfa ultrasuoni
 

Per maggiori informazioni:
info@progetto-alfa.com

FOCUS SU...

Progetto alfa Serie MIXER

Serie MIXER

Utilizzando nuovi concetti meccanici-elettronici, la serie MIXER consente di realizzare una vasta gamma di soluzioni di astucciamento ed incartonamento partendo dal fustellato steso o microonda.

Il ciclo di funzionamento della serie MIXER 50 permette di semplificare i sistemi di alimentazione automatica del prodotto riducendo costi e ingombri.

Consente di utilizzare varie tipologie di fustellati, diverse gamme di formato e velocità di funzionamento a seconda dei prodotti da alimentare e le dimensioni degli astucci (MIXER 50 - MIXER 50 FC1 - MIXER FC2 - MIXER 50 FCX). Sulla stessa macchina possono essere installati più gruppi di alimentazione prodotto in modo tale da ridurre drasticamente il tempo di cambio formato. A  valle delle astucciatrici MIXER 50 è possibile l'abbinamento in linea con le MIXER 20 per il confezionamento multiplo degli astucci nei formati wrap around e/o cover tray.

Approfondisci »
-->